Mercoledì, 17/09/2014 - ore 09:29:15
Casa&Clima.com
beta v1.0
 
Impianti elettrici domestici, nuova classificazione per la sicurezza
L'impianto elettrico potrà essere installato o rinnovato secondo tre livelli di sicurezza, a scelta dell'utente
Venerdì 4 Marzo 2011
Stampa o crea un PDF dell'articolo


impianti_elettriciclassificazioneOgni anno in Italia si verificano oltre 45 mila incidenti domestici, alcuni anche mortali, causati da problemi all'impianto elettrico. Sono infatti 12 milioni le abitazioni (2/3 del totale di quelle costruite prima del 1990) con impianti elettrici non a norma che, oltre a essere pericolosi per le persone, lo sono anche per i vari dispositivi collegati all’impianto elettrico che potrebbero mal funzionare o essere danneggiati da un impianto non a norma.

Al fine di aumentare i livelli di sicurezza, è stata pubblicata una variante alla norma CEI 64-8 che adotta una nuova classificazione in tre livelli degli impianti elettrici negli ambienti residenziali. Alla norma viene aggiunto l'”Allegato A - Ambienti residenziali: prestazioni dell'impianto” che dovrà essere applicato ai fini del rilascio della Dichiarazione di Conformità secondo la Norma Impianti 64-8.

Classificazione in tre livelli

L'utente finale, qualora decida di installare un nuovo impianto elettrico oppure di rinnovarlo, potrà chiedere all'installatore che la realizzazione dell'impianto sia di livello 1, 2 o 3, dove il livello 1 individua la configurazione minima che dovrà avere perché possa essere considerato a norma. I livelli superiori 2 e 3 aumentano le prestazioni dell’impianto e quindi la sua fruibilità che si adegua alle necessità degli utenti e alla morfologia dell’habitat.

Livello 1

In particolare, l’impianto minimo (livello 1) prevede: un numero minimo di punti-prese e punti-luce in funzione della metratura o della tipologia di ogni locale dell’appartamento; un numero minimo di circuiti in funzione della metratura dell’appartamento; almeno 2 interruttori differenziali al fine di garantire una sufficiente continuità di servizio.

Livello 2

Il livello 2, rispetto al livello 1, prevede un aumento della dotazione e dei componenti, oltre che alcuni servizi ausiliari quali il videocitofono, l’anti-intrusione e il controllo carichi.

Livello 3: domotica

Il livello 3, oltre a un ulteriore aumento delle dotazioni, introduce la domotica che va anche a beneficio del risparmio energetico all’interno dell’abitazione. L’impianto, per essere considerato domotico, deve gestire almeno, a esempio, quattro delle seguenti funzioni: anti-intrusione, controllo carichi, gestione comando luci, gestione temperatura, gestione scenari, controllo remoto, sistema diffusione sonora, rilevazione incendio, sistema anti-allagamento e/o rilevazione gas.

Prosiel: cambia il concetto di impianto elettrico

La pubblicazione della nuova variante alla norma CEI 64-8 è stata accolta con favore da Prosiel (Associazione per la promozione della sicurezza elettrica). “L’allegato normativo rappresenta un’evoluzione culturale che modifica il concetto d’impianto elettrico, ampliando la portata degli obiettivi classici della protezione e dell’affidabilità”, si legge in una nota dell'Associazione. “L’introduzione di questa classificazione - spiega Paolo Perino, Presidente di Prosiel - nasce dalla consapevolezza che un numero rilevante di cittadini potrebbe essere a rischio nella propria casa. Non era più possibile continuare a pensare che la sicurezza elettrica - aggiunge Perino - non fosse una priorità per tutti noi operatori, per questo motivo i nostri soci si sono impegnati per raggiungere un risultato così importante i cui effetti si tradurranno in benefici tangibili per tutti”.

QUESITI NORMATIVI FISCO E MATTONE
SMART CITY Mobilità sostenibileInfrastrutture urbaneEnergia e cittàPolitiche sostenibili
TECH RicercheInnovazioni
INVOLUCRO SerramentiMateriali ediliCoperture orizzontaliIsolamentoStrumentazioneRivestimenti
IMPIANTI
ClimatizzazioneRisparmio idricoGeneratori di caloreDistribuzioneSistemi di regolazioneReti idricheSolare termicoComponentiRefrigerazione
PROGETTI Solar Decathlon Europe 2014Nuovi edificiRiqualificazioniInfrastrutture
ITALIA Ultime notizieDA NON PERDEREEstero
Il parere di...SentenzeAppaltiProfessioneRegioniLeggiNorme TecnicheGreen EconomyMercatoPratiche autorizzativeFiscoLavoro
ESTERO ScenariBest PracticeEuropaAmericaAsia | Oceania
BREVI Dalle AziendeEnti LocaliNormativaAssociazioniMercato
ACADEMY Certificazione degli edificiInvolucroImpianti elettriciIlluminazioneSostenibilitàImpianti TermomeccaniciEnergia AmbienteMaterialiAnalisi degli edificiRiqualificazione energeticaMiti da sfatare
Progettazione ed efficienza
EVENTI FiereCorsiConvegni
BANDI ConcorsiBandi
RIVISTE Rivista CASA&CLIMAAbbonarsi a CASA&CLIMAAiCARR journalAbbonarsi a AiCARR journal
RINNOVABILI FotovoltaicoEolicoSolare TermicoBiomasse
CogenerazioneGeotermiaAccumuloEfficienza EnergeticaIncentivi e regolamenti
CONTATTI Contatti QuineChi siamoCome abbonarsi a Casa&ClimaCome abbonarsi a AiCARR JournalPrivacy
Casa e Clima © 2007-2014 Quine srl - via Santa Tecla 4 - 20122 Milano P.I. 13002100157
È vietata la riproduzione di articoli, notizie e immagini pubblicati su casaeclima.com senza espressa autorizzazione scritta dell'editore.
L'Editore non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori contenuti negli articoli né per i commenti inviati dai lettori.
Powered by Joy ADV