Giovedì, 24/04/2014 - ore 01:09:11
Casa&Clima.com
beta v1.0
 
Climatizzare con il ghiaccio
In una cittadina californiana verrano installati i primi condizionatori "a ghiaccio"
Mercoledì 26 Maggio 2010
Stampa o crea un PDF dell'articolo

fc03-2803La città di Glendale si appresta ad attuare un progetto per rinfrescare gli ambienti durante i caldi pomeriggi californiani. In pratica si tratta di convertire i surplus di energia elettrica in ghiaccio. Questo sarà prodotto durante la notte, quando la richiesta di energia elettrica è bassa, e utilizzato in seguito per far funzionare gli impianti di condizionamento durante le ore più calde, ossia quando il consumo per il raffrescamento è maggiore.


53 MW di energia

Già nelle prossime settimane, negli edifici pubblici della città, circa 28, verrano modificati gli impianti di condizionamento, a quali verrà inserito un apparecchio, chiamato Ice Bear, in grado di produrre circa 1700 litri di ghiaccio durante la notte. Nel giro di 2 anni però dovrebbero essere installati 6.000 dei dispositivi, in un totale di 1.500 località, e il conseguente immagazzinamento di 53 Megawatt di energia.


tech_icebearMezza giornata lavorativa
Durante il giorno è invece previsto che tutti gli impianti entrino in funzione al mattino e si spengano automaticamente nel primo pomeriggio. Dopo lo spegnimento dalle bocchette uscirà aria raffreddata solamente prodotta con il ghiaccio per circa 6 ore, ossia finché il ghiaccio non si sarà sciolto, con una conseguente riduzione di 7,2 kW di energia sul carico di picco. Dopo di che i condizionatori torneranno in funzione.


Consumi ridotti del 95%
Secondo le stime di Ice Energy, azienda ideatrice del sistema, durante le ore di picco il 40-50% dell’energia elettrica consumata da un edificio serve per il condizionatore. Con questo sistema i consumi verranno ridotti del 95%. L'azienda non ha però specificato quanta energia elettrica servirà per produrre il ghiaccio e quanta ne verrà risparmiata.

SMART CITY Mobilità sostenibileInfrastrutture urbaneEnergia e cittàPolitiche sostenibili
TECH RicercheInnovazioni
INVOLUCRO SerramentiMateriali ediliCoperture orizzontaliIsolamentoStrumentazioneRivestimenti
IMPIANTI ClimatizzazioneRisparmio idrico
Generatori di caloreDistribuzioneSistemi di regolazioneReti idricheSolare termicoComponentiRefrigerazione
PROGETTI Nuovi edificiRiqualificazioniInfrastrutture
ITALIA Ultime notizieDA NON PERDEREEsteroIl parere di...SentenzeAppalti
ProfessioneRegioniLeggiNorme TecnicheGreen EconomyMercatoPratiche autorizzativeFiscoLavoro
ESTERO ScenariBest PracticeEuropaAmericaAsia | Oceania
BREVI Dalle AziendeEnti Locali
NormativaAssociazioniMercato
ACADEMY Certificazione degli edificiInvolucroImpianti elettriciIlluminazioneSostenibilitàImpianti TermomeccaniciEnergia AmbienteMaterialiAnalisi degli edificiRiqualificazione energeticaMiti da sfatareProgettazione ed efficienza
EVENTI Fiere
CorsiConvegni
BANDI ConcorsiBandi
RIVISTE Rivista CASA&CLIMAAbbonarsi a CASA&CLIMARivista AiCARR journalAbbonarsi a AiCARR journal
RINNOVABILI FotovoltaicoEolicoSolare TermicoBiomasseCogenerazioneGeotermiaAccumulo
Efficienza EnergeticaIncentivi e regolamenti
CONTATTI Contatti QuineChi siamoCome abbonarsi a Casa&ClimaCome abbonarsi a AiCARR JournalPrivacy
Casa e Clima © 2007-2014 Quine srl - via Santa Tecla 4 - 20122 Milano P.I. 13002100157
È vietata la riproduzione di articoli, notizie e immagini pubblicati su casaeclima.com senza espressa autorizzazione scritta dell'editore.
L'Editore non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori contenuti negli articoli né per i commenti inviati dai lettori.
Powered by Joy ADV