Martedì, 23/09/2014 - ore 22:22:21
Casa&Clima.com
beta v1.0
 
Fotovoltaico, nuovi nanomateriali che scompongono la luce solare in colori
Secondo un progetto americano l'utilizzo nell'industria fv di materiali nanostrutturati che frammentano la luce solare nei suoi componenti, potrebbe aumentare del 50% l'efficienza dei pannelli
Mercoledì 2 Gennaio 2013
Stampa o crea un PDF dell'articolo

fvLe tecnologie nel campo fotovoltaico si stanno costantemente evolvendo per raggiungere una sempre maggiore efficienza, grazie allo sviluppo di materiali in grado di assorbire più energia dal sole. Si inserisce in questa direzione un nuovo progetto finanziato dall'agenzia americana DARPA (Defense Advanced Research Projects Agency) che sta cercando di implementare materiali nanostrutturati in grado di frammentare la luce solare nei suoi componenti, consentendo alle celle fotovoltaiche di assorbire specifici colori dello spettro. Secondo i ricercatori, questo approccio potrebbe migliorare l'efficienza dei pannelli solari di oltre il 50 per cento.

SCOMPORRE ED INCANALARE LA LUCE. Attraverso un'opera di manipolazione della luce su piccola scala, gli scienziati sono finora riusciti ad "intrappolarla", a suddividerla per colore, e ad incanalarla utilizzando strati sottili di materiale in grado di incorporare caratteristiche spesso più piccole della lunghezza d'onda della luce. La luce solare viene scomposta in piccole lunghezze d'onda che corrispondono ai diversi colori. Ciascuno di questi ha lo scopo di sintonizzare in modo preciso le celle solari, la cui efficienza aumenta notevolmente in caso di assorbimento di colori specifici, consentendo in questo modo di ottenere un livello più elevato di efficienza in termini di conversione dell'energia solare in energia elettrica.

DALLA PICCOLA ALLA GRANDE SCALA. La sfida del nuovo progetto è quello di creare materiali strutturati che possano essere prodotti in grandi volumi ed utilizzati nell'industria del fotovoltaico. Una sfida che, per essere vinta, avrà bisogno non soltanto di diversi anni di ricerca ma sopratutto di un mercato in grado di proporre il prodotto a prezzi competitivi.

Altre notizie sull'argomento
Tags: fv, nanomateriali
QUESITI NORMATIVI FISCO E MATTONE
SMART CITY Mobilità sostenibileInfrastrutture urbaneEnergia e cittàPolitiche sostenibili
TECH RicercheInnovazioni
INVOLUCRO SerramentiMateriali ediliCoperture orizzontaliIsolamentoStrumentazioneRivestimenti
IMPIANTI
ClimatizzazioneRisparmio idricoGeneratori di caloreDistribuzioneSistemi di regolazioneReti idricheSolare termicoComponentiRefrigerazione
PROGETTI Solar Decathlon Europe 2014Nuovi edificiRiqualificazioniInfrastrutture
ITALIA Ultime notizieDA NON PERDEREEstero
Il parere di...SentenzeAppaltiProfessioneRegioniLeggiNorme TecnicheGreen EconomyMercatoPratiche autorizzativeFiscoLavoro
ESTERO ScenariBest PracticeEuropaAmericaAsia | Oceania
BREVI Dalle AziendeEnti LocaliNormativaAssociazioniMercato
ACADEMY Certificazione degli edificiInvolucroImpianti elettriciIlluminazioneSostenibilitàImpianti TermomeccaniciEnergia AmbienteMaterialiAnalisi degli edificiRiqualificazione energeticaMiti da sfatare
Progettazione ed efficienza
EVENTI FiereCorsiConvegni
BANDI ConcorsiBandi
RIVISTE Rivista CASA&CLIMAAbbonarsi a CASA&CLIMAAiCARR journalAbbonarsi a AiCARR journal
RINNOVABILI FotovoltaicoEolicoSolare TermicoBiomasse
CogenerazioneGeotermiaAccumuloEfficienza EnergeticaIncentivi e regolamenti
CONTATTI Contatti QuineChi siamoCome abbonarsi a Casa&ClimaCome abbonarsi a AiCARR JournalPrivacy
Casa e Clima © 2007-2014 Quine srl - via Santa Tecla 4 - 20122 Milano P.I. 13002100157
È vietata la riproduzione di articoli, notizie e immagini pubblicati su casaeclima.com senza espressa autorizzazione scritta dell'editore.
L'Editore non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori contenuti negli articoli né per i commenti inviati dai lettori.
Powered by Joy ADV